Il 26 Ottobre 2007 si è costituita a Roma l’Associazione "Ministri della Misericordia".
Tale iniziativa ha lo scopo di offrire a sacerdoti toccati da difficoltà personali, come varie forme di dipendenza, di comportamenti compulsivi e di disturbi di personalità, iter terapeutici per il superamento del problema di cui sono portatori, sostenendoli nel cammino di riabilitazione, di accompagnamento e di reintegrazione nel ministero o, qualora non vi fossero le condizioni, di discernimento e sostegno per una scelta diversa. In Italia esistono già alcune realtà che lavorano per questa finalità.
Alcune tra le più conosciute, sono: Congregazione di Gesù Sacerdote di Trento (PP. Venturini - Ref. Padre Franco Fornari); Comunità San Francesco di Padova (Ref. Padre Luciano Massarotto); Fraternità San Francesco di Vittorio Veneto (Ref. Fra Alberto Boschetto); Comunità "Agape" dei Ministri della Misericordia con sede in Roma (Ref. Don Antonello Sica); Centro dell’Opera don Gargiulo di Roma (Ref. Prof. Tonino Cantelmi); Oasi Perfetta Letizia di Cotignola (Ref. Padre Gilberto Soracchi).
Questo problema, che globalmente interessa circa il 10% dei consacrati, può inquietare. Affrontarlo però è doveroso e salutare.
 

Associazione Ministri Della Misericordia
V. Forte Bravetta, 338
00164 Roma
Tel.: (+39) 0666149455