joyFrutto del ritiro sacerdotale internazionale che si è tenuto ad Ars dal 27 settembre al 3 ottobre 2009, il volume riprende, approfondisce e sviluppa, alla luce degli insegnamenti del Curato d’Ars, i temi principali, dell’Anno Sacerdotale: - la vocazione sacerdotale come consacrazione per la salvezza del mondo; - il sacerdote, testimone dell’amore di Dio; - il sacerdote, uomo della Parola e della preghiera; - sacerdozio, Eucaristia e carità pastorale. San Giovanni Maria Vianney sottolineava il ruolo indispensabile del sacerdote dicendo: «Un buon pastore, un pastore secondo il cuore di Dio, è questo il tesoro più grande che il buon Dio può concedere a una parrocchia, e uno dei doni più preziosi della misericordia divina».

Il libro, indicato soprattutto ai sacerdoti, vuole essere un invito a riscoprire, pur tra tante difficoltà e problemi, la gioia di essere prete in un mondo e in un momento particolare in cui di questo ministero si mettono in evidenza solo le ombre. E per tutti i laici può senz’altro costituire un’occasione per meglio comprendere il ruolo del prete nella Chiesa. 

«Il sacerdote, certamente uomo della Parola divina e del sacro, deve oggi più che mai essere uomo della gioia e della speranza. Agli uomini che non possono concepire che Dio sia puro amore, egli dirà sempre che la vita vale la pena di essere vissuta e che Cristo le dà tutto il senso perché Egli ama gli uomini, tutti gli uomini.

quantistica«Mi è ben chiaro come la teologia e la fisica quantistica agiscano su piani diversi: le scienze naturali spiegano l'origine e l'essenza della natura, e alla natura appartiene anche il nostro cervello, che è in grado di pensare; la teologia cerca invece risposte alle domande sul senso e sullo scopo dell'esistenza umana.

Tuttavia, i due piani, quello della scienza e quello della teologia, si toccano. La storia della teologia mostra con chiarezza che tutti i teologi hanno sempre sviluppato il proprio pensiero in un dialogo con la filosofia e con la scienza della loro epoca, studiando la natura e trasferendo la propria concezione del mondo nella teologia.

nche ai nostri giorni la teologia può essere affrontata in maniera responsabile soltanto se in aperto dialogo con la filosofia, la psicologia e la scienza contemporanee». (Anselm Grün)

scandalosamQuesto libro di Sr Emmanuel ci fa vedere all'opera la misericordia divina, in modo molto vivo e personale. Essa non è un'idea astratta, ma una realtà che ha sconvolto e trasformato in profondità la vita di tante persone. Nei vari capitoli si scorge il modo in cui l'Amore benevolo e gratuito di Dio irrompe nell'esistenza umana e opera vere resurrezioni, proprio là dove sembrava tutto perduto. Il nostro mondo aspira alla libertà, ogni uomo la desidera, ma non conosce quale forza liberatrice ha in sé il perdono. Uno dei benefici di questo libro è proprio quello di aiutarci a prendere coscienza di ciò, attraverso gli esempi vivi che descrive. E' infatti ricevendo, oltre che accordando il perdono, che noi diventiamo veramente liberi. Quando questo perdono viene pienamente accolto, allora il miracolo della misericordia può avvenire e vedremo i peggiori criminali purificati, rinati, pacificati, guariti nel più profondo dell'anima. E di tutto il male che avranno commesso non resterà che una cosa sola: una immensa gratitudine verso Dio.

parolemartiniQuesto volume del cardinal Martini raccoglie le meditazioni proposte in occasione di diciassette incontri svoltisi tra il 2008 e il 2009 con altrettanti gruppi di sacerdoti, per la maggior parte della diocesi di Milano. Un grande maestro della spiritualità contemporanea, il cardinal Carlo Maria Martini, ci testimonia la passione incondizionata per Dio e per la sua Parola, per la Chiesa, per l’umanità.

Dalla ricchezza della sua esperienza spirituale e umana scaturiscono pagine preziose, che ci suggeriscono parole per vivere. Con lo stile che caratterizza i suoi scritti, il card. Martini introduce con sapienza e profondità alla comprensione della Parola e alla sua interpretazione, a partire dalla contemporaneità, apparentemente estranea ai criteri e alla logica del testo biblico, ma bisognosa di parole che durano nel tempo. Per tutti coloro che vogliono approfondire la loro esperienza di fede a partire dai testi del Vangelo.