martini preteLeggendo le meditazioni qui raccolte - e che il cardinal Martini ha rivolto in varie occasioni ai suoi preti - sembrano scritti oggi.

Il cardinale è il Pastore che vuol farsi sentire vicino a coloro che vivono i momenti della fatica e della stanchezza; è il Maestro che, attingendo alle Scritture, spezza il pane della Parola che illumina e conforta; è la Guida che studia mappe e indica percorsi; è il Profeta che con parresia denuncia storture e annuncia coraggiosi orizzonti.

Questo volume è un vero scrigno in cui sono raccolte perle preziose che faranno bene al cuore e alla mente di tanti.

preghiera2Il volume raccoglie le parole più significative di Papa Francesco sulla preghiera, per aiutare i cristiani a vivere la relazione personale con il Signore. Un posto speciale in questa raccolta è riservato alle catechesi pronunciate dal Papa sul Padre nostro nelle udienze del mercoledì. Introduce il volume la prefazione del Patriarca di Mosca Kirill, che mostra la profonda sintonia tra cattolici e ortodossi nel vivere la dimensione cristiana dell'incontro con il Signore; infatti per la comunione con lo Spirito santo, anche quando si prega nel segreto della propria camera, in realtà tutta la Chiesa e il mondo ne sono partecipi. Conclude la raccolta un testo inedito di Papa Francesco, che presenta il ruolo e il "posto" della preghiera all'interno della vita cristiana, che è la vita nuova donataci dallo Spirito santo nel battesimo, che in Gesù ci ha resi veri figli del Padre.

preghieravitaLa preghiera è fondamentale per il cristiano, ma la preghiera del prete ha qualcosa di diverso, di proprio.

A partire dalla propria esperienza di vescovo con competenza sui seminari e le università, Juan María Uriarte riflette sull’importanza della vita orante e propone ai sacerdoti e ai seminaristi spunti per approfondire la preghiera e per comprendere la spiritualità specifica del prete diocesano.

joyFrutto del ritiro sacerdotale internazionale che si è tenuto ad Ars dal 27 settembre al 3 ottobre 2009, il volume riprende, approfondisce e sviluppa, alla luce degli insegnamenti del Curato d’Ars, i temi principali, dell’Anno Sacerdotale: - la vocazione sacerdotale come consacrazione per la salvezza del mondo; - il sacerdote, testimone dell’amore di Dio; - il sacerdote, uomo della Parola e della preghiera; - sacerdozio, Eucaristia e carità pastorale. San Giovanni Maria Vianney sottolineava il ruolo indispensabile del sacerdote dicendo: «Un buon pastore, un pastore secondo il cuore di Dio, è questo il tesoro più grande che il buon Dio può concedere a una parrocchia, e uno dei doni più preziosi della misericordia divina».

Il libro, indicato soprattutto ai sacerdoti, vuole essere un invito a riscoprire, pur tra tante difficoltà e problemi, la gioia di essere prete in un mondo e in un momento particolare in cui di questo ministero si mettono in evidenza solo le ombre. E per tutti i laici può senz’altro costituire un’occasione per meglio comprendere il ruolo del prete nella Chiesa. 

«Il sacerdote, certamente uomo della Parola divina e del sacro, deve oggi più che mai essere uomo della gioia e della speranza. Agli uomini che non possono concepire che Dio sia puro amore, egli dirà sempre che la vita vale la pena di essere vissuta e che Cristo le dà tutto il senso perché Egli ama gli uomini, tutti gli uomini.