Sono stato a fare visita a don T., un giovane prete. Ha qualche difficoltà. Ho cercato di fargli sentire la mia amicizia sincera, il mio rispetto per le sue fatiche.
Al mio ritorno in comunità l’ho detto al suo Superiore. Mi ha ascoltato, poi ha sentenziato:
"Stai attento a questi incontri spirituali. Chi va con lo zoppo impara a zoppicare. Da che mondo è mondo, una mela marcia guasta tutto il canestro".
Ma don T. è una mela marcia?