L’anziano padre gesuita ci ha raccontato: "Sono sceso alla stazione centrale, a Milano, con la mia valigia piena di libri. Era pesante. Un facchino mi si è avvicinato e ha insistito: - Lasci a me, padre, questo peso glielo porto io. - Insisteva, con una singolare cortesia".
Arrivati al tram, stavo per pagare il suo disturbo. "No, no, lasci stare, padre. Faccio il facchino ma sono sacerdote. Questa è la mia prima messa di oggi".
Quanti sono in Italia i sacerdoti facchini, i sacerdoti mendicanti, i sacerdoti netturbini, eccetera eccetera eccetera?