II volto sereno rifletteva l'anima in Dio. Il corpo era bruciato da dolore
inimmaginabile. Sclerosi a placche. Quel sacerdote mi ha detto: "offro tutto per i sacerdoti, specialmente per quelli che sono tentati. Se soffro così io, chi sa quanto di più soffrono loro!".
Ho rivisto Gesù che nella notte del tradimento pregava: "Padre santo, custodiscili nel tuo amore. Consacrali nella verità. Custodiscili dal maligno" (Gio. 17). "Pregava più intensamente e il suo sudore era come gocce di sangue che cadevano per terra" (Lc. 22,44).