confermaGesù, presenza umana di Dio, ha lasciato a Pietro e agli Apostoli, ma anche a ciascuno di noi, un invito a una missione precisa: «Conferma i tuoi fratelli».
Questo invito, che ci impegna verso tutti gli uomini, diviene per noi più pressante ed urgente a riguardo dei sacerdoti. Infatti «se il sale della terra diventa insipido» con che cosa si darà sapore al mondo? 

Dobbiamo confermare i fratelli nella Verità. Non sembri presuntuoso questo impegno, poiché sappiamo molto bene che la Verità è Cristo. Noi possiamo e dobbiamo essere di aiuto ai sacerdoti soprattutto con la testimonianza della nostra fede e della nostra adorazione di Cristo Verità; con il nostro semplice ma intenso innamoramento per Cristo, indicando che il Figlio del Padre è l’unica Vera Ragione per vivere; può anche sembrare strano ma la fede dei sacerdoti viene confermata primariamente dalla testimonianza e dall’amore dei fedeli.

Perché questo nostro servizio a Gesù presente nei Suoi ministri sia credibile ed efficace, dobbiamo essere molto uniti. Uniti dal medesimo Spirito. Docili, cioè, alla Sua azione interiore che ci spinge primariamente all’amore intenso e puro tra noi.