effataCi sono momenti nei quali siamo chiamati ad un supplemento di amore. Ad aumentare l’intensità delle nostre iniziative di generosità evangelica, di benevolenza, di gratuito servizio. Ci sentiamo chiamati a raggiungere un’alta tensione di amore fraterno.

Abbiamo bisogno estremo di comunicare alla fonte sicura di tutti i beni. Partecipare alla sorgente di vita e di verità, che non delude per la sua abbondanza e per la sua purezza.

Ricominciare il cammino con ogni fratello, là dove si era interrotto e tendere anzitutto alla realizzazione della propria umanità: questo il nostro impegno. I doni di Dio continuano a scendere fra gli uomini e la grazia non smette di produrre frutto, neppure in contesti paradossali.

Pur tra mille difficoltà e povertà, siamo grati al Padre che ci consente di vivere "per consolare gli afflitti, per dare loro un diadema invece di cenere, olio di letizia invece di un abito di lutto, lode invece di animo mesto" (Is 61,2-3).